A chi ieri mi ha lasciato un post-it sulla scrivania.

A chi mi fa ragionare sulle cose, nonostante io continui imperterrita a ripetere che sono diventata grande.

A chi mi abbraccia con lo sguardo.

A chi invece mi abbraccia a parole, annullando la distanza.

A chi continua a vedermi a colori, senza dare importanza ai toni cupi.

A chi ha imparato a leggermi, dai silenzi urlanti.

E a chi sa, sempre, qual’è il giusto finale.

Annunci