Metti un pomeriggio estivo come tanti.

Chiacchiere che si perdono nello sbuffare di due caffettiere e nel fumo di parecchie sigarette.

Confidenze, delusioni, ansie e qualche lacrima di troppo.

E mi rendo conto solo ora che sono ancora in grado di dare qualcosa, a chi mi circonda, a chi mi ama, davvero.

Grazie. Alla follia che mi fa sentire viva.

“Basta poco per essere felici. Basta volerlo. Basta scegliere le persone con cui stare.

E capire quanto ti fanno stare bene. Punto.

Io scelgo. La mia vita. La mia sensibilità. La mia anima. Limpida.

La mia anima riflessa nelle persone che ho fotografato.” (cit.)

Annunci